funghi

Perché questo SUPER alimento fa bene alla salute ed è la vera “sostenibilità” di questo pianeta

I nostri antenati hanno conosciuto i benefici per la salute dei funghi fin dal 200 o 250 d.C. Documentato nel libro The Divine Farmer's Materia Medica, un testo fondamentale sulle pratiche cinesi di benessere, piante medicinali e agricoltura. Dal fungo cinese Reishi, noto per le sue proprietà di supporto immunitario, al fungo finlandese Chaga, supporta le vie antiossidanti, i benefici per la salute e il potenziale ecologico e culinario dei funghi sono tanto diversi quanto il numero di specie presenti sul suolo della foresta. Ma il nostro rapporto con i funghi è complicato.

Per qualsiasi cercatore di cibo semi-ossessionato che perlustra i boschi alla ricerca di finferli selvatici, ci sono quelli che sono diffidenti nei confronti dei funghi e non amano l'idea di mangiarli. Forse hanno paura di essere avvelenati, o forse quella viscida esperienza di pizza ai funghi che hanno avuto da bambini ha rovinato il cibo per sempre. Tuttavia, è tempo di ripensare al fungo, non solo perché i funghi sono gentili con il pianeta e i grandi riciclatori del mondo naturale, ma anche perché potrebbero essere il superfood sostenibile del futuro.

I funghi sono sani nel piatto e delicati per il pianeta
Secondo uno studio del 2017 di SureHarvest, la coltivazione e la raccolta di un chilo di funghi freschi richiede solo 1,8 litri di acqua, 1,0 kilowattora di energia e genera solo 0,7 libbre di emissioni di CO2 equivalente. Nelle foreste, i funghi scompongono la materia organica e creano un terreno sano, rendendo nuovamente disponibili le loro materie prime per l'ecosistema. I funghi possono essere l'alimento più sostenibile del pianeta, ma non è l'unica cosa che li rende eccezionali. I funghi sono ricchi di vitamine, minerali e altri nutrienti, tra cui vitamina D, vitamina B6, acido folico, magnesio, zinco e potassio. I funghi sono ricchi di antiossidanti come l'ergotioneina e il selenio, riducono l'infiammazione e migliorano la funzione immunitaria. Disponibili in una varietà di forme, dimensioni e colori, i funghi sono un alimento gastronomicamente versatile, a basso contenuto di carboidrati e praticamente privo di grassi che può sostituire la carne come piatto principale o contorno.

Le persone stanno finalmente uscendo da quella mentalità viscida della pizza ai funghi?
Ci sono più di 2.000 funghi commestibili nel mondo, ma il 90 percento dei funghi che le persone cucinano sono i funghi portobello coltivati ​​​​di base e le gemme bianche. Anche i classici come lo Shiitake sono popolari. Tuttavia, le tendenze alimentari stanno cambiando e le aziende ispirate ai funghi stanno riempiendo una nuova nicchia con alternative ai funghi convenzionali.

Un crescente interesse per il foraggiamento e gli ingredienti di provenienza locale, unito all'avversione per le carni tecniche (Impossible Foods, Beyond Meat, ecc.) ha fatto miracoli per la reputazione del fungo, trasformandolo da curiosità culinaria a star mainstream. In generale, i consumatori si sentono più a loro agio con questo strano organismo poiché lo trovano facile e versatile da cucinare e rispettano il fatto che i coltivatori responsabili utilizzano rifiuti di legno che altrimenti finirebbero nelle discariche per far crescere i loro funghi.

Che tu acquisti localmente, cerchi varietà autoctone o coltivi le tue a casa con un kit di coltivazione (Smallhold è un noto marchio di kit per la coltivazione di funghi biologici), i benefici per la salute dei funghi sono complessi quanto l'ecosistema da cui provengono .

Fonti: Theamericanscholar.com, Smithsonianmag.com, Mushroomcouncil.com